Diavolezza, secondo slalom a Rast. Undicesima Azzola

Oggi seconda giornata di slalom a Diavolezza con vittoria per la svizzera Camille Rast, classe 1999, all’arrivo in 1’27″96 e autrice di 13 punti FIS. Seconda posizione per Carole Bissig (1996) a 51/100, con terza Nadine Fest, austriaca del 1998 rimasta a 87/100, pari merito con la connazionale Katharina Liensberger. Undicesima la prima italiana, Michela Azzola, a 1″73 dalla vetta. Sedicesima Carlotta Saracco, seguita da Lara Della Mea, Martina Perruchon; ventesima Vera Tschurtschenthaler. Fuori nella seconda manche Nicole Agnelli e Jasmine Fiorano.

Martina Perruchon
Martina Perruchon

PERRUCHON NONA – Lunedì, al Diavolezza, Cantone dei Grigioni, Svizzera, si è svolto il primo dei due slalom FIS femminili. Martina Perruchon, reduce dall’esordio in Coppa del Mondo a Levi, è stata la migliore italiana in gara. La valdostana dell’Esercito è giunta nona a 1”47 dalla coetanea svizzera Carole Bissig, all’arrivo in 1’26”33. Subito dietro a Perruchon, in decima piazza, la valtellinese Nicole Agnelli. Dodicesima Carlotta Saracco, 14a Michela Azzola, 16a Jasmine Fiorano, 20a Vera Tschurtschenthaler e 26a Lara Della Mea. La seconda e la terza posizione sono andata all’elvetica Nicole Good, staccata di 73/100 e all’austriaca Chiara Mair a 84/100 dalla vincitrice.

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...