©Pentaphoto

Con l’approvazione dei calendari internazionali da parte del consiglio Fis, parte ufficialmente il conto alla rovescia per i Mondiali di Cortina che sono stati confermati dal’8 al 21 febbraio; inaugurazione fissata per domenica 7. Solo una conferma, attesa da tempo, da quando era stato deciso di mantenere invariato il periodo della rassegna iridata. Dunque mancano 125 giorni al via del primo grande evento in era Covid-19.

«Entriamo ormai ufficialmente nel conto alla rovescia verso i Campionati del mondo – spiega Valerio Giacobbi, amministratore delegato di Fondazione Cortina 2021 -. A Cortina è tutto pronto per dare il via a un grande Mondiale, che vogliamo sia un messaggio di speranza nel futuro alla luce dei valori sani e costruttivi dello sport, pur nel quadro internazionale non facile che stiamo vivendo. FIS dimostra oggi una grande fiducia nella capacità di Fondazione Cortina 2021 di gestire al meglio un appuntamento di questa caratura, assicurando la salute e la sicurezza di tutti: da parte nostra, stiamo lavorando a stretto contatto con le Autorità sanitarie e gli Organi competenti per monitorare costantemente la situazione e prendere tutte le misure precauzionali necessarie».

Le prime medaglie si assegnano lunedì 8 febbraio, quando la “perla delle Dolomiti” ospiterà la combinata alpina femminile, l’unica della stagione. Nella giornata di martedì doppio appuntamento con i due superG, mercoledì la combinata maschile, poi via agli allenamenti ufficiali della discesa. 

Intanto Cortina 2021 non sta ferma e pedala al fianco del Giro-E, la manifestazione cicloturistica con biciclette a pedalata assistita che viaggia insieme al Giro d’Italia, partito lo scorso fine settimana. Il brand Cortina 2021 è ben visibile sulla “maglia azzurra” vestita dal leader della classifica “prova speciale”. In alcune tappe non mancheranno l’ambassador Kristian Ghedina e la mascotte Corty. «La presenza di Cortina 2021 al Giro-E testimonia la volontà di mettere a fattor comune energie ed esperienze tra diverse manifestazioni e tradizioni sportive, nell’ottica di una più efficace valorizzazione a livello internazionale dei territori e del sistema-Italia tutto. Ma testimonia anche la grande attenzione nei confronti delle modalità di trasporto sostenibile, dell’e-mobility e, in definitiva, l’impegno per un futuro più green per tutti» ha detto Lorenzo Tardini, Sales&Marketing Director di Fondazione Cortina2021.