Coppa Europa, a Flury la discesa di Crans. 11a Runggaldier, 12a Albano

La svizzera Jasmine Flury si aggiudica la discesa di Coppa Europa che si è disputata sulle nevi vallesi di Crans Montana. Flury anticipa di 15 centesimi l’austriaca Lisa Grill. Ancora Svizzera in terza piazza con Noemie Kolly a 32 centesimi. Quarta la francese Laura Gauche, quinta l’austriaca Vanessa Nussbaumer e sesta la norvegese Kajsa Lie.

CLASSIFICA DISCESA CRANS MONTANA 

SCOLARI: «BENE RUNGGALDIER E ALBANO» – In Svizzera la migliore delle nostre è Teresa Runggaldier, gruppo sportivo Fiamme Gialle. La gardenese di Selva è appena fuori dalla top ten in 11a piazza a 79 centesimi dalla testa della classifica. Prestazione buona, non è lontana dal vertice. Appena dietro, 12a, a nove decimi c’è Giulia Albano, azzurra del gruppo Coppa Europa. «Giornata lunga perchè abbiamo fatto prova e gara. Più che discrete Runggaldier e Albano, nonostante gli errori in prova. Nadia Delago e Gasslitter purtroppo sono uscite, la seconda caduta con una piccola contusione alla gamba sinistra ma non dovrebbe essere nulla di grave. Le altre hanno fatto un po’ fatica nei passaggi più difficili. Domani un’altra discesa, speriamo nel meteo», fa sapere il responsabile del team azzurro Damiano Scolari. Nella top 30 c’è Elena Dolmen 29a. Poi 33a Jole Galli. Out Sofia Pizzato, Verena Gasslitter, Federica Sosio, Nadia Delago.

 

Altre news

Goggia senza limiti: «Volevo la doppietta, ci sono riuscita»

Non bastava vincere. Sofia Goggia vuole la perfezione. Lo aveva promesso ed eccola oggi ancora in trionfo sulla Men's Olymouc - East Summit di Lake Louise. «Si può fare meglio», diceva ieri. Eccola, aveva ragione. Domina ancora in Canada...

Missile Goggia colpisce sempre: doppio trionfo a Lake Louise

Che andare. Diciannove vittorie in Coppa del Mondo (14 in discesa) e oggi doppietta stagionale sulla Men's Olympic /East Summit di Lake Louise (5 vittorie sul pendio canadese). Sofia Goggia fa paura. Non viene fermata dal vento che soffia...

E’ Kilde l’uccello predatore: battuto ancora Odermatt. Marsaglia 16°

Birds of Prey, nome della pista di Coppa del Mondo di Beaver Creek, significa uccelli da preda. Ed è il norvegese Aleksander Aamodt Kilde l'uccello predatore sulle nevi del Colorado., che porta a quindici i successi nella massima serie...

Gardena, semaforo verde per la 55a Coppa del Mondo

La Coppa del mondo di sci sulla Saslong si aprirà, come da tradizione, venerdì 16 dicembre con il superG. Sabato 17 dicembre, invece, si svolgerà la classica discesa, che sarà la 100a gara di Coppa del mondo in Val...