Barbera e l’infortunio archiviato. L’azzurrino è fiducioso e verso il totale recupero

Una stagione estiva difficile per Corrado Barbera: il 29 giugno micro frattura del piatto tibiale ed edema osseo al ginocchio. Pausa dagli allenamenti, durata settimane, anzi mesi. Il piemontese che difende i colori del Gruppo Sciatori Fiamme Gialle, dopo essere cresciuto tra le fila dello Ski College Limone, oggi è atleta della Nazionale italiana giovanile. Ha iniziato una nuova avventura in squadra C che però ha subìto appunto una decelerazione nei mesi estivi.

Corrado è già tornato sugli sci intorno al 10 settembre ed è pronto a iniziare la stagione. «Sto bene e mi sento bene – racconta -. Ho recuperato dall’infortunio e ora anche dal punto di vista fisico procede nel migliore dei modi. Ho ripreso a settembre con un po’ di campo libero, poi lentamente sono tornato nei tracciati di gigante e di slalom». Ha lavorato a Saas-Fee, Pitztal e in Val Senales e ora si trova sulle nevi di Solda. «In slalom mi sento abbastanza bene, mentre in gigante devo ancora lavorare, logicamente tutto è dovuto a questo stop. I tecnici però sono soddisfatti, a me non resta che continuare a lavorare per ritornare al top della condizione». 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE