LIVE – Gut: «Si riparte da zero. Con la voglia di andare ancora più veloce»

A Saas Fee abbiamo incrociato la ticinese, vincitrice dell'ultima Coppa del Mondo generale. Mikaela Shiffrin è data in gran forma, ma strappare la sfera di cristallo a Lara non sarà così semplice

0

Non sapremo mai se il Media Day di qualsiasi Nazione sia amato (onestamente, difficile…) od odiato (molto più probabile) dai singoli atleti dello sci alpino. A Saas-Fee abbiamo comunque ritrovato una Lara Gut (appena rientrata dal Cile) molto sorridente durante l’infinito photo-shooting mattutino e poi in grado di parlare oltre un’ora con i giornalisti nella conferenza stampa allestita nel primo pomeriggio giusto in cima al ghiacciaio Fee, rispondendo a tante domande in tedesco, francese e italiano, lingue da lei perfettamente parlate. La vincitrice dell’ultima Coppa del Mondo generale si è allenata sia in Argentina, con la squadra (gigante e slalom), che in Cile per discesa e superG (anche con Svindal e i nostri azzurri), dove le altre velociste rossocrociate non si sono invece recate, restando a lavorare tra Saas-Fee, proprio, e Zermatt.

NOVITA’ – Ha cambiato skiman (Chris Krause, con lei una sola stagione, ha lasciato non solo Lara, ma anche l’azienda Head, ritornando con Bode Miller e “abbracciando” Bomber Ski) e ora lavorerà con Thomas Rehm, in passato service man di Paerson e Riesch. E anche se molti addetti ai lavori pensano che in Coppa del Mondo stia per cominciare l’era Mikaela Shiffrin (data in grandissima forma, anche in superG, e possibile vincitrice a fine stagione), non sarà per nulla facile strappare alla ticinese la sfera di cristallo. Ecco la nostra chiacchierata con Lara sul ghiacciaio.