Jeongseon, speranza Paris: «Questo podio sulla pista olimpica è di buon auspicio»

Dominik Paris è tornato sul podio. L’ultima volta a Kitzbuehel, secondo in discesa dietro a Kjetil Jansrud. Oggi, sulle nevi coreane di Jeongseon, il gigante della Val d’Ultimo è tornato sul podio. Ancora secondo, ancora dietro al norvegese. Paris, undici podi in Coppa del Mondo e quattro vittorie, con una medaglia iridata in discesa a Schladming 2013 al collo, si gode questo momento magico.

ECCO PARIS – Ecco cosa ci ha detto al termine della libera della Corea del Sud: «Sono molto soddisfatto. Dopo l’inizio di stagione un po’ in sordina, già a gennaio ho ripreso ad andare forte e a ritrovare  il giusto feeling. Già a Wengen e Kitzbuehel ho sfiorato il podio, ora finalmente è arrivato. Questo secondo posto arriva non su una pista qualsiasi, ma sul pendio che fra due anni ospiterà le Olimpiadi. Per questo motivo, il risultato odierno ha un doppio valore. E’ vero, mancano ancora due stagioni, che sono lunghe e molte cose possono cambiare, ma è importante essere a proprio agio già su la Jeongseon Downhill. La pista? Mi piace, è divertente, con i dossi e quei tre salti. Oggi, sul secondo, ho fatto un errore, altrimenti Jansrud…». Domani superG, ore 4 italiane. E Paris chiude così: «Speriamo in un tracciato filante, simile alla discesa. Voglio far bene anche domani».

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...