Marsaglia e quel 52 portafortuna: «In discesa le migliori gare con questo numero»

La vità è così, un pò strana. Come è strano lo sport in generale e lo sci in particolare. Sembrava una stagione da dimenticare per Matteo Marsaglia. Sembrava. Invece, quando meno te lo aspetti, arriva il grande risultato. Nella discesa di Garmisch Partenkirchen, la settima del 2107, il ‘romano di San Sicario’ è protagonista. Sceso con il 52, chiude sesto. Certo, Matteo ci ha già fatto vedere in passato che è stato capace di vincere e fare podio, ma un sesto posto, per di più in discesa, è un risultato davvero significativo e che soprattutto lo rilancia in un inverno balordo.

LIBERAZIONE MARSAGLIA – Eccolo Matteo a fine gara: «Che casualità. Con il 52 a Kviftjell in Norvegia settimo come migliore risultato in discesa, oggi sesto sempre con il 52. Sono davvero contento, dovevo assolutamente sfruttare queste condizioni ideali per me. Neve dura che ha tenuto, pista tecnica. Volevo stare nei primi quindici, nei dieci dai…Ma non credevo di fare un sesto posto. E’ una stagione difficile, mi sono allenato inoltre poco in estate a causa del mal di schiena, dolore che mi fa dannare anche nelle gare invernali. Va un po’ meglio in questi giorni, e i risultati si vedono…».

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...