Zettel, ritiro ufficiale il 13 luglio?

Kathrin ha organizzato una conferenza stampa a Vienna per quella data

0

L’aveva anticipato indirettamente la stessa Federazione, attraverso un articolo apparso sulla rivista mensile. Kathrin Zettel, al 99,9%, annuncerà il ritiro dalle competizioni lunedì 13 luglio 2015, a Vienna.

CONFERENZA STAMPA – L’austriaca, campionessa da 9 vittorie (7 in gigante, 2 in slalom) e 50 podi in Coppa del Mondo, 1 oro mondiale (supercombinata, Val d’Isere 2009) e 1 bronzo olimpico (slalom, Sochi 2014), ha dato appuntamento a tutti i Media a Vienna, alle ore 11, fra sei giorni esatti. Come sempre, in questi casi, recitiamo la stessa litanìa: ha senso organizzare una conferenza stampa semplicemente per annunciare che l’attività prosegue? Razionalmente, no, visti anche gli illustri precedenti recenti (Marlies Schild, Nicole Hosp, Andrea Fischbacher proprio in casa Austria). Quindi propendiamo per l’ennesimo ritiro nel Wunderteam dello sci femminile, dopo le citate Fischbacher e Hosp, ma anche Daum, Sterz e Mario Matt al maschile. Informazione di servizio: dopo l’anno sabbatico annunciato da Tina Maze, l’eventuale addio anche di Zettel porterebbe Nadia Fanchini e Federica Brignone direttamente tra le prime sette atlete della WCSL, la start list di slalom gigante. Lunedì prossimo sapremo…

//

Mein Tipp für so heiße Tage….. 😉 Posted by Kathrin Zettel Fanpage on Domenica 5 luglio 2015

Articolo precedenteFISI, chiesto contributo economico agli atleti
Articolo successivoAlcuni velocisti ad Asti in raduno atletico
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine