Worley davanti a St. Moritz, Karbon quinta

0

Nella prima manche del gigante fuori tante big, dodicesima Marsaglia

Anche a St. Moritz, come a Val d’Isère, non sono mancate le sorprese. La prima manche del gigante femminile ha visto quasi tutte le protagoniste delle porte larghe uscire: Lara Gut, Mikaela Shiffrin, Tina Weirather, Elisabeth Goergl, Federica Brignone tra le altre. Non ha fallito, almeno a metà gara, la campionessa del mondo Tessa Worley. La francese, in ritardo di condizione nelle prime uscite, sull’insidiosa neve programmata di St. Moritz ha ‘pennellato’ come sa fare. 1.04.34 il suo tempo, con 29 centesimi sulla svedese Jessica Lindell-Vikarby e 50 sull’austriaca Kathrin Zettel. 

KARBON OK – Le buone notizie azzurre arrivano appena oltre il podio. Al quarto posto c’è la canadese Marie-Michele Gagnon (+ 0.67), ma subito dopo si è classificata Denise Karbon (+ 0.76). Al nono posto Nadia Fanchini, con un ritardo di 1.47. Ottima prova di Francesca Marsaglia, dodicesima con un ritardo di 1.74 e il pettorale 52. Diciottesima Manuela Moelgg (+ 1.90), non classificate Elena Curtoni (+ 3.02), Sabrina Fanchini (+ 3.27), Lisa Magdalena Agerer (+ 3.37). Fuori, oltre alla Brignone, Karoline Pichler.

TOP TEN – Al sesto posto Tina Maze (+ 0.76), al settimo la francese Anemone Marmottan (+ 1.09), all’ottavo la svedese Maria Pietilae-Holmner (+ 1.34), al decimo  la statunitense Julia Mancuso (+ 1.49). Sono invece lontane altre due big: Maria Hoefl-Riesch e Anna Fenninger accusano 1.75 al quattordicesimo posto. Dodicesima la svedese Kasja Kling, seconda ieri. Appuntamento con la seconda manche alle 13,30.