Whistler impazzisce per Bode Miller

6
70

Il fuoriclasse del New Hampshire è l'idolo indiscusso

Tutti pazzi per per Bode. E’ appena terminata la "flower cerimony". Bode Miller, dopo l’oro nella supercombinata, si avvia verso la conferenza stampa ufficiale. Dal parterre fino alla sala stampa ci mette 50 minuti: le telecamere prima, i fotografi ed infine migliaia di tifosi che si contendono un autografo, un abbraccio, una foto ricordo. Bode, che solitamente è un tipo schivo a tifosi e appassionati, questa volta è davvero disponibile. Si ferma, parla, si fa fotografare, chiacchera al cellulare, è il ritratto della felicità. Whistler Creekside è pazza per Bode, a tal punto che si crea un tale intoppo di gente che arrivano i rinforzi: dieci poliziotti lo portano in sala stampa. Bode si gode questa tripletta: "Fino ad ora tre gare, tre medaglie: dopo il bronzo in discesa e l’argento in superG ecco questo eccezionale oro in supercombinata. Sono felicissimo, amo ancora sciare, questo sport mi fa ancora divertire da matti. A questo Giochi mi sento  come quando ero un bimbo e non vedevo l’ora di mettere gli sci ed andare a fare il pazzo sulla neve. Vincere un’Olimpiade è una cosa sensazionale, ti senti davvero il numero uno".

6 COMMENTI

  1. … già a livello giovanile si è perso la dimensione dello sport per gioco. Ci sono allievi che fanno 50/60 gare Fis l'anno con una rabbia dentro contro tutti. I nostri giovani arrivano in squadra che ormai sono svuotati della parte ludica dello sci. Per 15 anni hanno solo sciato ( la scuola è un opzional) per battere gli altri e appena vengono battuti crolla tutto.

  2. … e anche dopo la prima manche del Gigante la solita sequela di scuse … la pista è troppo piatta, la neve è troppo molle, Simoncelli ha preso una botta al ginocchio, … ma visto che la pista delle olimpiadi la si conosceva da 4 anni, non potevano allenarsi su una pista analoga con neve analoga in questo ultimo mese ?
    Che senso ha allenarsi sempre e solo sul ghiaccio per poi fare olimpiadi e mondiali su pendii facili e neve molle ?
    Comunque se l'Olimpiade fosse stata sulla Gran Risa … avrebbero trovato un'altra scusa.
    E' strano che Altoatesini … gente di mentalità tedesca, alla fine abbiano assorbito così bene la mentalità mediterranea del "se vinco sono bravoi io, se perdo è colpa degli altri"

  3. pur disponendo di atleti di altissimo livello, è impressionante la diversità di atteggiamento nei confronti degli americani. I nostri si sciolgono come neve al sole davanti agli appuntamenti da medaglia, dal dopo-Tomba in poi è così, inutile nascondersi. E poi sono scuse, tipo la neve che era troppo molle, il tracciato, la visibilità. La sfortuna non esiste, i campioni sono sempre là davanti. se ci sono pochi centesimi, loro sono davanti, noi dietro.

  4. … la Rai continua dire quanto è in crisi l'Austria e altre nazioni … ma ci rendiamo conto che Francia, Svizzera, Austria, USA, Slovenia, Croazia, … hanno tutte preso almeno una medaglia e l'unica a secco resta ancora l'Italia ? C'è qualcosa che va oltre alla sfortuna visto che anche 4 anni fa ci salvarono solo le donne.