Vince Lindsey Vonn, ma ancora grande gara di Tina Maze

0
388

Azzurre indietro nella discesa libera di Aare

Discesa ostica sulla pista di Aare: le condizioni meteo mutate hanno totalmente trasformato il fondo nevoso, rendendolo estremamente veloce, le atlete facevano segnare in media due secondi in meno rispetto alle prove. La falsa luce su tutto il percorso, inoltre, ha reso ulteriormente complicata la situazione, soprattutto per le atlete partite dopo il 10. Non a caso sono finite out numerose delle atlete più attese: la dominatrice delle prove Anja Paerson, la campionessa mondiale Lizi Goergl, la nostra Merighetti, l’elvetica Nadja Kamer che è anche caduta in modo piuttosto rovinoso. Ha vinto Lindsey Vonn, replicando al successo di Maria Riesch di ieri in supercombinata. Ha avuto la meglio per 13 centesimi su Tina Maze: la slovena, ancora influenzata e non in ottime condizioni di salute, ha fatto un’altra gara straordinaria, precedendo Maria Riesch. Un duello tra due atlete totalmente diverse quello tra Vonn e Maze oggi: lunga nelle traiettorie, graduale ma sempre fluida la Vonn, precisa, a tempo in ogni curva la slovena, con un’interpretazione di stampo ‘gigantistico’.
Le azzurre indietro: abbiamo detto dell’uscita della Merighetti, Elena Fanchini era partita discretamente bene, ma anche questa volta ha sbagliato grosso a metà e ha finito con la spia della benzina in rosso. Alla fine ha concluso quindicesima, mentre Verena Stuffer si è piazzata ventunesima. Più indietro le altre, con Johanna Schnarf ventinovesima, mentre Elena Curtoni e Francesca Marsaglia sono finite fuori dalle trenta. Appuntamento domani con il superG.