Via libera per Gardena. A Bormio si aspetta il freddo

1
869

Saslong quasi conclusa, sulla Stelvio cannoni pronti a sparare

Come siamo messi in Val Gardena? E a Bormio? «Propio adesso Helmut Schmalz della FIS ha dato il via libera, nonostante mancano ancora tre punti da innevare. Tuttavia c’è fiducia per il freddo che arriverà nei prossimi giorni e i cannoni faranno il loro dovere completando la zona del traguardo, l’uscita Ciaslat e il canalino sotto i muri di Socher», afferma Rainer Senoner, direttore di pista della Saslong. Diversa la situazione a Bormio. Pasquale Canclini, responsabile innevamento della SIB, la società impianti, è comunque fiducioso: «Per innevare la Stelvio interamente abbiamo bisogno di circa 100.000 metri cubi di neve. Ad oggi siamo riusciti a produrne circa 20.000. Abbiamo 20 lance ad alta pressione e 21 cannoni a bassa pronti sull’intero sviluppo della pista. Oggi portiamo verso la zona bassa della pista altri cinque cannoni. La potenza di fuoco è impressionante e l’impianto della TechnoAlpin è straordinariamente efficiente, ma senza freddo intenso ci vorrà un bel po’ di lavoro e di pazienza”. Aspettiamo però il freddo, che sulle Alpi dovrebbe arrivare nel fine settimana…Incrociamo le dita.

Articolo precedenteLa 'Serra Armada' parte forte
Articolo successivoAzzurri in cerca di riscatto
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...