Vendite di articoli invernali in crescita in USA

0
569

Da agosto a ottobre sono aumentate del 7 per cento

Mentre in Europa la mancanza di neve e gli effetti della crisi economica stanno rallentando la vendita di attrezzatura invernale, negli Stati Uniti, nonostante la situazione economica non positiva, le vendite pre-stagionali sono andate bene. La SIA, SnowSports Industries America, segnala che le vendite di articoli sportivi invernali nel periodo agosto-ottobre sono cresciute del 14% in dollari e del 7% in volume. A fare la part del leone i negozi specializzati, con vendite per 319 milioni di dollari, per il 70% generate dall’attrezzatura. Tra i trend rilevati, l’aumento del 60% delle vendite di sci con centro largo, il raddoppio delle vendite di sci ‘rocker’ e del 12,5% di caschi.

Articolo precedente10.000 dollari per un apres-ski con super-Lindsey
Articolo successivoGli slalom Fis di Davos
Claudio Primavesi
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.