Velociste, due giorni perfetti con Gut e Weirather

0

Allenamento in superG a Santa Caterina. Parola a Ghezze e Marsaglia

Ultimi giri a Santa Caterina Valfurva, in Valtellina, per le azzurre della velocità, che si preparano alla trasferta di Bad Kleinkirchheim, in Austria, dove si disputeranno due gare: una discesa sabato 10 e un supergigante domenica 11 gennaio, con due giorni di prove previsti a partire da giovedì 8 gennaio (il secondo, venerdì nove, sarà trasmesso in diretta da Eurosport). 

LAVORO – Le ragazze di Alberto Ghezze si stanno allenando insieme alla squadra svizzera (con Gut e Gisin, tra le altre, e anche Tina Weirather), sulla pista che ha ospitato recentemente la discesa di Coppa del Mondo maschile. «A Santa Caterina abbiamo trovato ottime condizioni – spiega il tecnico cortinese alla FISI – e nel prossimo weekend vogliamo confermare i progressi mostrati nell’ultima uscita di Val d’Isère». 

MARSAGLIA – «Per ora allenamento perfetto – ci dice Francesca Marsaglia dalla Valtellina – Abbiamo lavorato per i primi due giorni in superG, con qualche giro di slalom subito dopo. Adesso faremo anche un po’ di discesa. Tutto procede per il meglio». 

CONVOCATE – Ecco le nove atlete convocate per le prove austriache: Nadia Fanchini, Elena Fanchini, Francesca Marsaglia, Elena Curtoni, Daniela Merighetti, Sofia Goggia, Verena Stuffer, Johanna Schnarf e Federica Brignone. La valdostana finalmente si cimenterà anche in supergigante e, di ritorno da Zagabria, si è fermata in Friuli Venezia Giulia per un allenamento a Sella Nevea in vista del suo ritorno in velocità. Sua mamma, Maria Rosa Quario detta ‘Ninna’, è stata l’unica italiana capace di piazzarsi sul podio nelle gare disputate nella località austriaca in passato, con un secondo posto conquistato però in slalom, nel 1985. 

 

Articolo precedenteI gigantisti preparano Adelboden in Valle d’Aosta
Articolo successivoConfermato lo slalom femminile di Flachau
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine