Velociste, da lunedi’ ritiro atletico al Sestriere

Assenti solo Merighetti ed Elena Fanchini. Nel programma anche acrobatica

1

Si riparte, dopo il raduno sugli sci a Les Deux Alpes. Il Grand Hotel Sestriere è pronto a ospitare le ragazze della Nazionale italiana di sci alpino da lunedì prossimo, 20 luglio, per cinque giorni, fino a venerdì 24 luglio 2015. Il gruppo delle velociste lavorerà fisicamente prima del successivo raduno sugli sci previsto più avanti, ad agosto, a Zermatt, in Svizzera.

ACROBATICA – Presente tutto il gruppo al completo, con la ritrovata Karoline Pichler, mentre assenti giustificate saranno ovviamente Daniela Merighetti, appena operata a Milano, ed Elena Fanchini, che farà un lavoro differenziato a casa per non caricare troppo le sue ginocchia malandate. Per il resto, ecco Verena Stuffer, Johanna Schnarf, Elena Curtoni, Francesca Marsaglia e la citata Pichler. Il programma prevede sessioni di atletica due volte al giorno e giovedì 23 luglio, novità importante, una sessione di ‘arte circense’, sì proprio quella del circo, visto che è comprovata l’affinità di movimenti tra acrobatica e sci alpino.

//

Summer work shop #fisi in tour ….col campione olimpico Giuliano Razzoli?☺️ Posted by Elena Fanchini on Lunedì 6 luglio 2015

Articolo precedenteMerighetti, via placca e viti
Articolo successivoGarmisch-Partenkirchen, sospiro di sollievo
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine

1 COMMENTO

  1. Non vedo l'ora di vedere nuovamente all'opera le nostre ragazze della velocità. Parlando delle "giovani", mi aspetto un grosso salto di qualità da parte di Francesca….ha tutte le carte in regola per diventare davvero fortissima. Tecnica, un fisico perfetto, determinazione e sa farli anche correre quegli sci (guardando i parziali nei tratti pianeggianti di alcuni giganti). Spero proprio che un suo salto di qualità possa poi caricare anche Elena Curtoni.