Varettoni: ‘Avverto piu’ intesa fra coach e skiman’

0

Il forestale di Borca si allena sodo in vista delle prime gare

Dopo due giorni di sci sulle nevi perenni dello Stelvio, i sei velocisti di Coppa del Mondo presenti (Paris, Varettoni, Innerhofer, Marsaglia, Heel e Fill) hanno lasciato il Passo a cavallo fra Lombardia e Sud Tirol causa maltempo. Silvano Varettoni, quarto l’anno scorso a Garmisch in discesa, ormai fa parte a pieno titolo del team dei jet azzurri, anche se a dire la verità la sua partecipazione causa risorse finanziarie in primavera era stata messa in discussione. Il ‘guerriero verde’ si sta allenando con motivazione ed entusiasmo, alla ricerca del primo podio in Coppa del Mondo che ha sfiorato in questi anni diverse volte. Ricordiamo che il veneto da tre stagioni è rientrato nel giro azzurro in quanto gravi infortuni hanno frenato la sua ascesa.

PAROLA A VARETTA – Ma ecco cosa ci dice il cadorino di Borca: «In Cile ho avuto sensazioni più che buone per quanto riguarda l’allenamento e i test con i materiali. Adesso allo Stelvio abbiamo fatto un paio di giorni di gigante, prima di tornare a usare gli sci ‘lunghi’ nei giorni a seguire a Piztal. Quest’estate abbiamo svolto un notevole lavoro sui modelli di sci con Thomas Tuti, importante sempre e per la velocità ancor di più. E’ un aspetto fondamentale, e devo registrare una collaborazione sempre più fitta fra staff tecnico e skiman, aspetto decisamente rilevante. Inoltre per quel che mi riguarda al momento non ho più problemi con la schiena. E non è poca cosa…Insomma, sto e stiamo lavorando sodo in vista delle prime gare».

 

 

Ritorno sugli sci dopo la trasferta in Sudamerica,con un nuovo partner e tante motivazioni…..d’altronde con una giornata del genere!!!Un ringraziamento allo sci club druscie che verra con me tutto l’anno!!!! Posted by Silvano Varettoni on Lunedì 12 ottobre 2015