Val Senales, campo base italiano e austriaco per Soelden

Il ghiacciaio ha aperto il 2 settembre e si attende neve e freddo ulteriore per poter sciare su tutte le piste. Priorità a Italia e Austria

0
Rinaldi e Puelacher in Val Senales @FISI

Venerdì 2 settembre sono partiti i primi allenamenti sul ghiacciaio della Val Senales. E nel primo giorno di apertura il direttore sportivo dello sci alpino, Massimo Rinaldi, e il capo allenatore della squadra maschile austriaca, Andreas Puelacher, hanno saggiato la pista. “Il manto nevoso è adeguato e la pista è in buone condizioni e senza pietre, cosa per noi molto importante”, cosi PerRinaldi e Puelacher. Per il 20 – 25 settembre Rinaldi e Puelacher contano di portare entrambe le Nazionali ad allenarsi sul ghiacciaio della Val Senales.
“Speriamo in temperature più fredde e nevicate, in modo tale da poter aprire al più presto altre piste e soprattutto la nera intitolata a Leo Gurschler”, dichiara Christoph Hofer.

UNA PER DUE – La pista sarà divisa a metà fra Italia e Austria, che potranno utilizzarla per tutta la stagione. La priorità sarà ovviamente per le squadre di Coppa del Mondo, ma anche le squadre giovani avranno accesso all’importante impianto altoatesino, la cui gestione era stata concordata lo scorso aprile fra il Presidente della FISI, Flavio Roda, e quello della Federazione Austriaca, Peter Schroecksnadel. Non appena le condizioni meteorologiche lo permetteranno, saranno aperti altri tracciati da discesa e l’anello da sci fondo per l’allenamento in alta quota.