Val Sarentino: oggi la 'prima' di Paolo Pangrazzi

4
518

Un altro grande risultato degli azzurri nella supercombinata

Ieri Andy Plank, oggi Paolo Pangrazzi: il vincitore della seconda supercombinata di Coppa Europa a Reinswald, in Val Sarentino, è di nuovo un azzurro. Pangrazzi ha preceduto il francese Mathieu Faivre e l’austriaco Joachim Puchner.
«Sono molto contento – ha commentato Pangrazzi dopo la gara -, mi serviva un risultato così per finire bene la stagione. Adesso manca solo un bel risultato nel superG per finire bene la settimana qui a Sarentino. Sapevo di poter fare bene in slalom perché me la cavo abbastanza bene, ma non pensavo così tanto, perché erano avvantaggiati quelli che sono partiti prima».
Dopo la manche di superG sulla pista Plankenhorn, ‘Panflo’ Pangrazzi era in seconda posizione. Nello slalom l’atleta di Madonna di Campiglio non ha concesso niente a nessuno e con una manche quasi perfettasi è regalato la prima vittoria personale in Coppa Europa. Hannes Wagner, che dopo la prima manche era in testa alla classifica, con un gravissimo errore è scivolato in ventitreesima posizione. Seconda posizione, con un ritardo di 5 centesimi, per il francese Mathieu Faivre, fresco campione del mondo juniores di gigante. Dopo la prima manche l’atleta transalpino era in quindicesima posizione. Terzo l’austriaco Joachim Puchner, che oggi ha già conquistato il secondo podio personale in Val Sarentino. Infatti, martedì Puchner è arrivato secondo in discesa. Una dimostrazione del suo talento l’ha data anche il bolzanino Riccardo Tonetti, che con un quarto posto ha ottenuto il miglior risultato in Coppa Europa. «Nello slalom sono riuscito a recuperare molte posizioni. Ho fatto il miglior risultato in carriera in Coppa Europa. Per arrivare sul podio mi sono mancati pochi centesimi, però sono felicissimo per Paolo: il quarto posto fa meno male vedendo vincere un compagno di squadra». Anche Michael Gufler è riuscito a entrare nei primi dieci, mentre Andy Plank, vincitore di ieri, ha concluso in undicesima posizione.
Domani è in programma l’ultima gara di Coppa Europa a Reinswald, il superG con partenza prevista per le 9.30.

 

4 COMMENTI

  1. questo è uno dei ragazzi, insieme a Patscheider, Casse, Plank che possono crescere nell'ottica della polivalenza. Sommati ai discesisti Paris, Klotz e ai gigantisti/slalomisti Borsotti, Fantino, Tonetti, credo che sia il nucleo su cui la Fisi deve puntare per la ricostruzione delle squadre. Perché non un gruppo Coppa del Mondo di una dozzina max di elementi (Inner, Fill, Heel, Staudy, Blardone, Simoncelli, Razzoli, Moelgg) e una squadra 2 con questi elementi? Stile Austria, insomma…