Vail 2015, slalomgigantiste: ora tocca a voi

1

Livio Magoni: «Stiamo lavorando tutti al massimo per ottenere risultato»

Archiviate le prove veloci e la Combinata Alpina, senza medaglie in casa Italia, quanto meno con un’azzurra nelle dieci in ogni gara, è tempo di pensare a gigante e slalom. La prima di queste due prove è prevista giovedì 12 febbraio, la seconda sabato 14, con manche alle 18 e 22.15 orario italiano. Per la squadra di Livio Magoni, in pista Federica Brignone, Nadia Fanchini, Manuela Moelgg e Marta Bassino in un caso, e Chiara Costazza, Moelgg e Brignone nell’altro (probabilmente non verrà schierata una quarta atleta tra i ‘rapid gates’). 

CONDIZIONE – Come stanno slalomiste e gigantiste, arrivate qualche giorno fa in Colorado? Ce lo dice lo stesso responsabile del Team, Livio Magoni: «Dopo l’arrivo a Beaver Creek abbiamo fatto un po’ di campo libero, giusto per ‘sgranchire le gambe’. Il 7 febbraio primo allenamento ‘vero’: parallelo per Costazza, mentre Fanchini, Brignone e Moelgg hanno lavorato in gigante, sciando sulla ‘Golden Peak’ di Vail, pista perfetta con ottime condizioni». 

PROGRAMMA – «Naturalmente poche prove – ci dice ancora Livio – per non affaticarsi troppo vista l’altitudine, ma sto chiedendo tanta concentrazione già dalla ricognizione e tantissima intensità che a noi manca, Nadia Fanchini a parte, visto che non facciamo gare da tanto tempo mentre molte delle atlete che andremo ad affrontare si sono cimentate già in alcune discipline in questi Mondiali. Domenica 8 altro allenamento sempre a Vail, lunedì riposo per recuperare bene e da oggi iniziamo l’avvicinamento alla gara di gigante, mentre Costazza sarà in pista nel Team Event». 

BIRDS OF PREY – «Testeremo la Birds of Prey oggi – conclude Magoni – allenandoci in gigante con le quattro atlete in gara, Brignone, Bassino, Moelgg e Nadia Fanchini. Stanno tutte bene, gli skiman stanno scegliendo e adattando il materiale in base alla situazione. Tutto lo staff sta lavorando con l’atteggiamento e la concentrazione giusta per fare risultato».   

 

Articolo precedenteCombinata Alpina GPI a Sella, Moschini vince tutto
Articolo successivoCE, Tonetti e Deville sul podio. Sala undicesimo
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine

1 COMMENTO