Vail 2015, primo allenamento per le velociste azzurre

0

Sessione di superG in Colorado. Temperature alte, ma neve ok

Due giorni, poco più, e sarà già tempo di prima prova cronomentrata per le ragazze ai Mondiali di Vail/Beaver Creek, in vista della discesa programmata per il 6 di febbraio. Martedì 3, invece, prima gara della rassegna con il superG, sempre femminile. 

ITALIA – Le azzurre della velocità sono al completo con l’arrivo in Colorado anche di Daniela Merighetti, mentre erano già presenti da tre giorni Elena Curtoni, Elena e Nadia Fanchini, Francesca Marsaglia, Johanna Schnarf più tutto lo staff, naturalmente. Il primo allenamento, venerdì 30 gennaio, è stato in realtà svolto con una giornata di ritardo rispetto al programma stilato, per un ritardo del cargo con il materiale (situazione che si verifica spesso in questi casi…), ma non tutto il male viene per nuocere… 

GHEZZE – «Va bene così – ci dice il responsabile del Team di discesa e superG, il cortinese Alberto Ghezze – abbiamo smaltito il fuso orario con calma e soprattutto le ragazze si sono riposate dopo tre settimane molto intense tra Bad Kleinkirchheim, Cortina d’Ampezzo e Skt. Moritz. Prima sessione in superG, le ragazze stanno tuttte bene, per ora fa caldo, temperature sopra lo zero, ma la neve è in buone condizioni».
 

 

Articolo precedenteAnna Hofer: 'Finalmente'
Articolo successivoVail 2015, Hirscher ancora influenzato
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine