Vail 2015, alle 19 si riprova con il superG

0

Marsaglia parte per secondo, Heel 7, Innerhofer 12 e Paris 22

Ci risiamo, questa sera scatterà la rassegna mondiale anche per il settore maschile. O almeno, dopo il rinvio di ieri, speriamo. Fino ad oggi solo una gara in questi Campionati Mondiali di Vail-Beaver Creek iniziati nel segno del mal tempo: solo il superG femminile, che ha assegnato il primo oro all’austriaca Anna Fenninger. Stasera le prime medaglie al maschile.

Sulla pista Birds of Prey – Golden Eagle ci sono diversi nomi che possono giocarsi la vittoria. Uno su tutti sarà il norvegese Kjetil Jansrud che in questa stagione ha collezionato due vittorie in superG e a novembre, a Beaver Creek ha chiuso secondo. Attenzione al quartetto austriaco, dove in prima linea c’è Hannes Reichelt, primo qualche mese fa, proprio davanti al norvegese. La Francia potrà contare su Alexis Pinturault, terzo a novembre, ma anche su un Adrien Theaux in continua crescita. La Svizzera si affiderà a Didier Defago, già settimo a fine 2014 e poi non va sottovalutata la pattuglia americana che giocherà in casa e che potrebbe rivelarsi la sorpresa di giornata. Si sa, i Mondiali sono gare a sé e tutto è possibile. 

GLI AZZURRIDominik Paris traghetterà la squadra azzurra che schiererà al cancelletto di partenza anche Christof Innerhofer, Werner Heel e Matteo Marsaglia. Il forestale della Val d’Ultimo è certamente in lizza per una medaglia. È reduce da una stagione fino a questo momento straordinaria, ma soprattutto da un fine settimana a Kitz che lo ha visto assoluto protagonista con una vittoria e un secondo posto. Attenzione anche a Innerhofer, uomo da grandi appuntamenti che fino a oggi ha sempre avuto problemi con la schiena, ma che ora sta meglio e si sente pronto. Werner Heel e Matteo Marsaglia, lo scorso novembre, sulle nevi di Beaver Creek hanno rispettivamente raccolto un diciannovesimo e un ottavo posto. Il romano, trapiantato a Sansicario, vinse il superG di Beaver nel 2012.

CAMPIONE USCENTE – Nel 2011, a Schladming, l’oro in superG era stato conquistato dall’americano Ted Ligety, con argento per il francese Gauthier De Tessieres e bronzo per il norvegese Aksel Lund Svindal che quest’anno non ha ancora gareggiato e che tornerà al cancelletto di partenza proprio oggi. 

ORARI & TV – Il superG iridato verrà trasmesso in diretta da Raisport 2 e da Eurosport 1. Partenza della gara alle 19, ora italiana, le 11 locali. Tracciatura dell’austriaco Winkler.