V Pay Alpine Rockfest: la vittoria a Ted Ligety

0
1356

Borsotti secondo per un centesimo, il piu' caro della sua vita

Ad Andalo anche la finale è giunta al termine, ed è Ted Ligety in questa edizione ad aggiudicarsi l’assegno da 60.000 Euro messo in palio da V Pay. Dietro allo statunitense, staccato di un solo centesimo, è il nostro giovane Giovanni Borsotti, autore di una grande manche nella finale, e costante in tutta la giornata. Peccato che soltanto il vincitore abbia diritto al premio in denaro, e a Giovanni quel maledetto centesimo è costato decisamente parecchio. "Certo, sono dispiaciuto di non aver vinto quella ingente somma – dichiara Borsotti – però essere dietro a Ted Ligety di un solo centesimo è un segnale importante e alza il morale". Ora non resta altro da fare che continuare su questa strada, che pian piano sta portando l’atleta piemontese sempre più in alto e vicino al primo gruppo di Coppa del Mondo. Terzo posto poi per il transalpino Richard Cyprien, campione in carica dalla scorsa edizione, che ha dovuto cedere agli straordinari Ligety e Borsotti oltre due decimi. Quarto posto per il ceco Ondrej Bank, che conferma di poter essere in grado di dire la sua anche in gigante e quinta posizione inaspettata anche per l’austriaco Marcel Mathis, che dopo l’ottima prova nelle qualifiche, ha saputo sfruttare gli errori degli altri centrando sempre la qualificazione per la fase successiva della competizione. Gli altri azzurri sono stati eliminati man mano che procedevano le eliminazioni: Luca de Aliprandini e Davide Simoncelli sono usciti di gara agli ottavi di finale, poi è stato il turno di Innerhofer e, infine, di Florian Eisath, che vuoi per qualche sbavatura vuoi perchè magari non hanno proprio rischiato il tutto per tutto, non sono riusciti ad accedere alla finalissima. C’è un’atmosfera serena e rilassata, comunque, sul comprensorio della Paganella, con la bella musica e il grande spettacolo che hanno di certo contribuito a mantenere lo spirito di festa dell’evento. In questi due giorni gli atleti sono stati molto disponibili, a testimonianza del fatto che la tensione è certamente allentata rispetto alla scorsa settimana intensa di Coppa del Mondo. Rivedremo presto in gara i discesisti per l’appuntamento di Bormio, mentre per gli altri si prospettano delle vacanze di Natale all’insegna del riposo e dell’allenamento.