Ushuaia, il 'Blardo' c'è

0
191

"Ora sto bene, posso iniziare a forzare". E intanto torna con la squadra.

Non avverto più dolore, il recupero è quasi completato”, afferma un sereno Max Blardone da Ushuaia. Il programma del finanziere di Pallanzeno prevede in questi giorni gigante e slalom. “E se ci sono le condizioni anche superG. Intanto in gigante sto staccando dei buoni tempi, anche il cronometro insomma dice che sono sulla via del recupero”. ‘Blardo’ infatti si è dovuto sottoporre ad un intervento chirurgico per l’appendicite, che lo ha obbligato a 15 giorni di stop e a ritardare quasi di una settimana la partenza per l’Argentina.Sci al mattino, al pomeriggio in palestra sotto gli occhi vigili di Vittorio Micotti, il coordinatore della preparazione atletica degli azzurri. Intanto Blardone è tornato ad allenarsi a pieno regime con la nazionale e con Matteo Guadagnini, dopo l’esperienza dell’anno scorso con il team ‘privato’ a fianco di Giorgio Ruschetti. Non c’è più Giuseppe Gianera, ma adesso un nuovo skiman: Fabrizio Cattaneo.