Un’auto pirata investe Da Villa

Il trentino della C è a casa, ma dovrà stare immobile nel letto 15 giorni

1

Davide Da Villa è stato investito ieri mentre si allenava nei pressi di Lavarone, dove risiede. Il trentino in forza alla squadra nazionale giovanile è stato letteralmente travolto da una auto pirata che lo ha scaraventato a trenta metri di distanza. Il guidatore dell’autovettura non si è fermato dopo l’impatto. Davide stava percorrendo un pezzo di strada asfaltata per ricongiungersi in un sentiero dentro ad un bosco. Un impatto davvero forte, che ha fatto perdere i sensi al già campione italiano di slalom di categoria. Trasportato poi all’Ospedale Santa Chiara di Trento, adesso è tornato a casa.

TRAUMI E CONTUSIONI – Tuttavia Davide deve stare fermo quindici giorni, immbile nel letto. Ha un trauma cranico, una commozione cerebrale e un trauma toracico. Più svariate contusioni sul viso e in tutto il corpo. Potrà tornare ad allenarsi, se non ci saranno complicazioni, fra circa un mese. In bocca al lupo allora Davide!

1 COMMENTO