"Una pista da Coppa del Mondo"

0
75

Grande spettacolo sulla 'Leonardo David' di Gressoney

Evidente soddisfazione, sul parterre d’arrivo dello slalom di Coppa Europa femminile di Gressoney St. Jean. “Non ho mai visto una pista tecnica e preparata così bene – è stato il commento della vincitrice del Trofeo Leonardo David, la tedesca Geiger – Certo sono stata favorita dall’errore nella fase conclusiva della canadese Brittany Phelan che conduceva la gara al termine della prima frazione dove aveva ha sciato molto precisa (la canadese sarà trentesima alla fine, ndr). Sono contenta di aver vinto qui a Gressoney. Pista meravigliosa”. Anche Chiara Costazza commenta positivamente la sua prova. “Più angolata la prima, dove non sono riuscita a trovare il ritmo. Nella seconda, leggermente più veloce, mi sono espressa al meglio e sono riuscita a salire sul podio, grazie anche a un po’ di fortuna. Pista da Coppa del Mondo questa Leonardo David, molto tosta e difficile da interpretare”. Ma l’impresa di giornata l’ha firmata la francese Marmottan: “La prima manche non mi è piaciuta per niente, non mi sono trovata in nessun punto del tracciato e ho chiuso con un 25° posto, ma la ricognizione del secondo tracciato mi è subito piaciuta e mi sono detta “Questa è la mia gara”. Dal 25° alla quinta posizione, c’est bien non…”.
“Ho sbagliato subito all’inizio del muro – ha commentato Federica Brignone – sono arretrata sulle code e non sono riuscita a riprendere lo sci. Pazienza, ci ho provato ma su una pista tecnica come questa, era davvero difficile fare risultato. Adesso penso ai Mondiali Juniores di lunedì prossimo e alle Olimpiadi canadesi. Sarà dura”.