"Un podio che dà morale, ci voleva"

0
83

La soddisfazione di Manfred Moelgg

«Un podio che dà morale, ci voleva proprio», afferma Manfred Moelgg dopo il terzo posto in supercombinata in Val d’Isère. Mentre nella sua San Viglio stiamo seguendo la Coppa Europa, e al parterre alla notizia del risultato in terra francese, si è festeggiato, il finanziere ladino questa mattina sulle nevi savoiarde ha colto il primo podio della carriera in supercombi. «E sono tre le specialità in cui son salito sul podio. Dopo Beaver Creek avevo bisogno di un risultato importante: non ci credevo alla vigilia, anche se ieri mattina in allenamento in Badia, dove ho fatto tre giri di slalom, ho avuto buone sensazioni e sopratutto non avevo più dolore al braccio, ‘contuso’ in Colorado. E’ la miglior medicina per affrontare il gigante di domenica, disciplina in cui sto facendo un po’ fatica, anche se guardo al superG di domani con fiducia. Lo slalom? Ho fatto tre errori oggi, ma la sciata mi è apparsa brillante. Ripeto, questo podio è prezioso per il morale, adesso devo salire sul podio anche nelle discipline tecniche».