Tutti a fare il tifo per Denise e Manuela

0
84

Le azzurre al comando della prima manche

Ritardo di mezzora prima del via del gigante femminile di Coppa del Mondo. Ma le azzurre sono puntuali: prima Denise Karbon, seconda Manuela Moelgg. Meglio di così non si poteva iniziare. Che fossero in forma si sapeva, lo dicevano i tempi in allenamento, sorprendono i distacchi. Le due azzurre sono divise da 24 centesimi, Tanja Poutiainen è a terza a 62 centesimi da Denise, Kathrin Zettel quarta a 88, la svedese Pietilae-Holner quinta ad oltre un secondo. Sul Rettenbach c’è il sole, si lavora sino all’ultimo per pulire la pista: Manuela Moelgg, pettorale 1 scia decisa pulita: «So dove ho sbagliato, sono sicura, salgo sul podio»: spiega nel parterre. Le altre sono dietro: tocca a Denise Karbon, c’è tutta la famiglia a Soelden: papà Arnold in pista, il cugino Peter Fill in tribuna. Altra discesa impeccabile: è lei al comando. «Qualche errore l’ho fatto, ma è andata bene». Le altre azzurre: bravissima Federica Brignone, ventesima, poi Camilla Alfieri, Daniela Merighetti (con il pettorale 67), Giulia Gianesini, tutte al via della seconda manche. Max Rinaldi nel parterre raccomanda prudenza, ma non vogliamo essere ottimisti… Secondo manche alle 13.15: facciamo il tifo.