Trentino: premiati Simoncelli, Manfrini e Da Villa

1
1052

Oggi la Festa dello Sci 2013 a Fiera di Primiero organizzata dal Comitato

Tempo di premiazioni in Trentino nella tradizionale rassegna  organizzata dal Comitato presieduto da Angelo Dalpez. «Gli sport invernali sono da sempre un eccezionale veicolo promozionale per il turismo delle nostre valli e la Provincia ha l’obbligo di essere sempre particolarmente vicina a questo movimento strategico. Lo è stata in questi anni e lo sarà anche in futuro», ha fatto sapere l’assessore al turismo Tiziano Mellarini alla Festa dello Sci 2013, organizzata quest’anno presso l’auditorium di Fiera di Primiero. Tante  le autorità coinvolte, fra queste anche il vicepresidente della FISI Alberto Piccin. Assegnato come tradizione il Premio Cavalier Giovanni Arvedi riservato all’atleta dell’anno, individuato quest’anno in Davide Simoncelli, il forte gigantista di Lizzana e alfiere delle Fiamme Oro di Moena. Simoncelli, reduce da una stagione difficile dopo un grave infortunio è riuscito a bruciare le tappe a ad ottenere un podio in Coppa del Mondo, con il terzo posto nel gigante di Beaver Creek. Ed ancora un quinto posto in Alta Badia, un decimo ad Adelboden, ma soprattutto un sesto posto ai mondiali di Schladming e il secondo titolo tricolore consecutivo in gigante. Per quanto riguarda i giovani continua con grande successo il progetto Trentino Azzurro di rilancio del movimento degli sport invernali under 21, grazie al prezioso apporto della Provincia Autonoma di Trento e del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle: così il Premio Provincia Autonoma di Trento è andato a Marco Manfrini, portacolori del Cai Sat Rovereto, nuovo campione italiano Giovani di gigante. Il Premio Melinda, ossia quello riservato alle giovani promesse è andato a Davide Da Villa, tricolore Aspiranti di slalom e neo atleta della squadra nazionale giovanile.