Tina Maze per la doppietta in Svezia? Cinque azzurre

0

Presentazione slalom Aare – Attenzione alle atlete di casa. E Shiffrin…

Tina Maze a Levi, Nicole Hosp ad Aspen. Non è affare per le giovani lo slalom femminile di questa Coppa del Mondo, per ora. Ma la Olympia è pur sempre la pista di Mikaela Shiffrin, che ad Åre ha vinto nelle ultime due occasioni e pure per la prima volta in Coppa del Mondo, nel 2012. Attenzione alla pattuglia delle svedesi, guidata da Frida Hansdotter, cui manca ancora una vittoria in slalom sulle nevi di casa, da sempre. E’ il pendio delle… doppiette, questo, ce l’hanno fatta, in passato, Schneider, Pretnar, Kostelic, Aubert e, appunto, Shiffrin, con l’aggiunta di Koznick, Nef, Pequegnot e Riesch nell’albo d’oro. Le italiane? Mai sul podio, in slalom…
PETTORALI
– Sono 59 le atlete iscritte in rappresentanza di 14 nazioni. La prima a partire sarà proprio l’americana Mikaela Shiffrin, seguiranno col 2 e il 3 le austriache Kathrin Zettel e Nicole Hosp, col 4 la leader di Coppa del Mondo, la slovena Tina Maze, col 5 la neo Lange Icon 2015, la canadese Marie-Michèle Gagnon. 

ITALIA – Cinque le azzurre: Chiara Costazza col 16, Irene Curtoni col 30, Sarah Pardeller col 39, Federica Brignone col 47 e Manuela Moelgg col 52. Assente Nicole Agnelli per i postumi della caduta nel gigante di ieri e i problemi alla schiena, ancora non si conoscono i tempi di recupero. Nei primi due slalom della stagione, in tre si sono piazzate tra le prime quindici, senza andare oltre la 12esima posizione di Manuela Moelgg a Levi. Con lei Costazza (13a ad Aspen) e Pardeller (15a a Levi). 

LOCATION – Åre è un villaggio svedese situato nella Contea di Jämtland, parte nord-occidentale della Nazione. Conta circa 1.000 abitanti, è una rinomata località turistica non solo invernale, ospita notoriamente i migliori chef di tutta la Svezia, per davvero, ha già organizzato i Mondiali di sci alpino (l’ultima nel 2007) e ospiterà nuovamente quelli del 2019. 

STORIA – Si è gareggiato per la prima volta da queste parti nel 1971, in gigante vinse ovviamente l’austriaca Proell. In slalom nel 1990, con successo dell’elvetica Vreni Schneider. In totale, sono 14 le gare disputate tra i ‘rapid gates’. 

PISTA– Il pendio di Åre per gigante, e slalom, che è diverso da quello dove è possibile disputare discesa e superG, è interessante pur non avendo particolari pendenze. Ma è pieno di dossi e contropendenze. Lo slalom partirà proprio dopo il muro iniziale, quindi già nella parte delle ‘onde’, all’altezza del primo grande dosso, fatale a Manuela Moelgg nella gara di ieri, per intenderci. E’ decisamente facile, senza grosse pendenze. 

ORARI E TV – Slalom donne sabato 13 dicembre, 9.30 prima manche, 12.30 seconda manche, diretta su RaiSport1 ed Eurosport 1. Nel primo caso, studio pre-gara, nel secondo collegamento un quarto d’ora circa prima del via.       

 
 

Articolo precedenteBorsotti, ad Aare una seconda manche capolavoro
Articolo successivoPietilae-Holmner, la maestra dello slalom. Guida lei
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine