Theolier: 'La squadra c'e', in Italia lo dimostreremo'

0
690

«La squadra ha sciato al 70%. Che bravo Nani»

Jacques Theolier commenta la prestazione della sua squadra dopo il fine settimana transalpino.

«IN SLALOM MI ASPETTAVO UN PODIO»– Eccolo Theolier:  «Mi aspettavo almeno un podio dalla trasferta in Val d’Isere, ma comunque è stato un fine settimana con delle note positive. Ci è mancato in slalom il giusto atteggiamento, la mentalità vincente. Solo Stefano Gross è apparso determinato, era quarto dopo la prima nonostante un errore. Poi è uscito subito. Cristian Deville voleva arrivare, anche se non si butta via un settimo posto. Manfred Moelgg in entrambe le gare ha commesso qualche errore di troppo, ma veniva da tre ottime prestazioni e una flessione dovuta alla sbagliata interpretazione ci può stare».

«IN ITALIA DOBBIAMO ESSERE PIU’ CATTIVI»  – Continua il coach: «Massimiliano Blardone è stato un pò passivo nella prima manche, nella seconda, nonostante qualche errorino, mi è piaciuto e ha chiuso buon quinto. Meglio qualche errore, ma con la voglia di attaccare sempre. Peccato Davide Simoncelli, ha fatto un errore grosso nella prima sessione, e non c’è stata più storia. Un appaluso a Roberto Nani, è partito senza paura ed ha fatto il secondo tempo di manche nonostante un errore ed il decimo assoluto. La squada c’è, in Italia lo dimostreremo, dobbiamo essere solo un pò più cattivi. In Val d’Isere abbiamo sciato al 70%».

Articolo precedenteVal d'Isere: incredibile Pinturault!
Articolo successivoNuovo shop on-line Colmar
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...