Tempo di ritiro per Cyprien Richard, Reinfried Herbst, Barbara Wirth

Tre atleti appendono gli sci al chiodo, due dopo una lunga carriera con tanti successi, una per mancanza di stimoli a soli 26 anni

0
Cyprien Richard esulta a Garmisch-Partenkirchen, dopo l'argento mondiale in gigante nel 2011 @Zoom Agence

Qualcuno annunciato, qualcun altro meno: ecco l’addio al Circo Bianco di tre sciatori importanti, in primis due decisamente vincenti come Cyprien Richard, francese, e Reinfried Herbst, austriaco. A loro si aggiunge Barbara Wirth, slalomista tedesca ancora giovane, ma senza più motivazioni.

RICHARD – Trentasette anni, di cui 30 passati a gareggiare sugli sci, una vittoria in Coppa del Mondo e una argento iridato, 17 stagioni nella Nazionale transalpina, il veterano gigantista francese Cyprien Richard ha salutato tutti sulla sua pagina Facebook. Cresciuto a Morzine, Richard ha esordito in Coppa del Mondo il 17 dicembre 2000 in Val d’Isère disputando 83 gare, di cui 80 in slalom gigante. Vanta quattro podi nel Circuito compresa una vittoria, ex aequo con Svindal, ad Adelboden l’8 gennaio 2011. Il 18 febbraio dello stesso hanno ha conquistato anche la medaglia d’argento in gigante ai Mondiali di Garmisch-Partenkirchen dietro Ted Ligety. Lascia la squadra più forte al mondo tra le porte larghe, quella transalpina…

HERBST – A Kranjska Gora ha salutato tutti, come abbondantemente previsto, Reinfried Herbst, dopo 126 gare di Coppa del Mondo, 15 stagioni nel circuito, e una carriera di successo: ha conquistato una coppa di specialità nella stagione 2009-2010, 9 vittorie e 16 podi nel circuito, tutti in slalom, e l’argento olimpico di Torino 2006 dietro Raich e davanti a Schoenfelder nella specialità, trionfo austriaco.

WIRTH – A Jasná infine ecco l’addio allo sci di Barbara Wirth, 26enne di Lenggries, Baviera, Germania, che saluta dopo una carriera senza grandi risultati, probabilmente a causa della mancanza di stimoli. Classe 1989, ha disputato 70 gare di Coppa del Mondo ottenendo come miglior risultato un nono posto in slalom a  Bormio il 5 gennaio 2014. Vanta anche otto podi in Coppa Europa senza vittorie e due titoli nazionali tra i rapid gates.