Tempo di scelte in casa Fisi

0
204

Entro la fine del mese il nuovo fornitore tecnico

Le squadra nazionali sono al lavoro, ma negli uffici della Fisi c’è da fare. Prima di tutto c’è da risolvere la questione della fornitura tecnica, dopo il ‘divorzio’ con la Fisi. «Stiamo trattando – precisa il presidente Morzenti – entro la fine del mese dovremo chiudere». E poi c’è il capitolo sponsor, il confronto con i comitati organizzatori: «Abbiamo fatto grandi sforzi per mettere gli atleti nelle condizioni migliori per prepararsi in vista dell’appuntamento olimpico, penso per esempio, all’aiuto dato per permettere agli skiman di partire per il Sudamerica. Con i comitati organizzatori faremo incontri, ma sui diritti televisivi credo non ci sia molto da aggiungere. E poi l’obiettivo del consiglio è quello di dare maggiore valore al marchio Fisi. Se i nostri atleti partecipano ad attività sportive o agonistiche promozionali, oppure per beneficenza va bene, ma se invece vengono chiamati per prendere parte a manifestazioni commerciali, allora ci deve essere riconosciuto qualcosa a livello economico, come succede in tutti gli altri sport».

Articolo precedenteUltima chiamata per il Sudamerica
Articolo successivoNevica ad Ushuaia
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...