Ted Ligety fa festa a Kraniska Gora

0
96

Che sfortuna per Davide Simoncelli

Ted Ligety, ancora lui è il re di Kraniska Gora. La seconda manche sulla Podkoren è più stretta e gira di più: l’americano si mette tutti alle spalle e vola in testa alla classifica della Coppa del Mondo di specialità. Svindal scivola al quarto posto a 82 centesimi, battuto da Hirscher a 34 da Ligety, e da Jansrud a 51. E sarebbe stato battuto anche da Davide Simoncelli: il trentino si è fatto metà gara senza un bastone che si è sganciato su una porta. Difficile quantificare quanto si perda sciando senza un bastone, ma il podio a 47 centesimi era alla portata. Due azzurri nei dieci, ottavo Manfred Moelgg, nono Massimiliano Blardone, poi dodicesimo Michael Gufler (che ha sfruttato al meglio l’occasione di partire per primo nella seconda manche, firmando il miglior tempo), quattordicesimo Florian Eisath, diciassettesimo Alexander Ploner, diciannovesimo Alberto Schieppati, ventinovesimo Omar Longhi.