Sul ghiaccio della Aloch, Lorini vince tutto: tricolore Giovani di slalom e GPI

La lariana supera l'azzurrina Krautgasser. Ora velocità a Sella Nevea

0
Il podio dello slalom tricolore Giovani

Ghiaccio ladino. E già, la Aloch di Pozza di Fassa, pista già difficile in quanto estremamente ripida, oggi si è presentata una lastra di ghiaccio verde per lo slalom valido come Campionato Italiano categoria Giovani e anche Gran Premio Italia. Partono in 86, arrivano al traguardo in 16. Incredibile. Ma la gara è gara, e al cronometro non si discute. Così si laurea campionessa italiana Giovani Giulia Lorini, classe 1995, che quest’inverno ha esordito in Coppa del Mondo: la comasca di Erba in forza al Circolo Sciatori Madesimo ed allenata da Davide Pedroncelli è padrona assoluta. Infatti Giulia si porta a casa oltre la medaglia d’oro, anche la tappa del Gran Premio Italia. Sesta dopo la prima manche, approfitta delle uscite di alcune avversarie e vince.

ARGENTO KRAUTGASSER, BRONZO TSCHURTSCHENTHALER CHE CON SOSIO COMPLETA IL PODIO GPI – Sul podio tricolore a 77 centesimi c’è l’azzurrina Sabine Krautgasser, terza a 1.42 l’altoatesina del ’97 Vera Tschurtschenthaler che si mette al collo il bronzo tricolore e la seconda piazza del Gran Premio Italia. Quarta Virginia Sosio, Bormio Alpi Centrali, terza GPI. Quinta assoluta Carola Gardano del Comitato AOC che è la prima Aspirante, sesta la poliziotta Roberta Melesi, settima la valdostana Marta Sanfilippo, ottava Valentina Eydallin FVG, nona Costanza Oleggini AOC e a chiudere la top ten l’altoatesina Magdalena Stuffer.

ALLA VOLTA DI SELLA NEVEA – Adesso tutte in viaggio alla volta del tarvisiano: a Sella Nevea domani prova, giovedì discesa, venerdì superG e combinata alpina. Le gare valgono non solo come tricolore Giovani, ma anche Assoluto. E Gran Premio Italia ovviamente.