St.Moritz, il bilancio del dt Plancker

0
688

«Mi aspettavo di più dalla discesa, meglio in supercombinata»

Il direttore tecnico Raimund Plancker fa il punto della situazione dopo le tre gare di Coppa del Mondo a St.Moritz: «Mi aspettavo sicuramente di più dalla discesa, abbiamo avuto un atteggiamento sbagliato, poco aggressive le nostre. Abbiamo pagato nella parte alta, la più di scorrimento, adesso pensiamo già al prossimo week-end con le gare di Garmisch. Certo, dopo la vittoria di Cortina ci si aspetta adesso il massimo da Daniela Merighetti, ma non è facile salire sul podio in velocità contro una Vonn, una Riesch, le austriache, dei ‘mostri’ insomma. Meglio in supercombinata. Elena Curtoni non ha fatto bene il superG, molto meglio in slalom. Alla fine è undicesima, anche se serve un risultato importante per sbloccarsi definitivamente. E’ troppo discontinua, speriamo che a Garmisch si ricordi di quel fantastico sesto posto mondiale dell’anno scorso. E’ molto migliorata Federica Brignone in discesa, peccato per Francesca Marsaglia che ha sbagliato oggi in una tripla e si è quasi fermata. Johanna Schnarf ottava, non male, ma in slalom non ha trovato il giusto ritmo».