Stelvissimo, lo sci ricorda Marco Schiantarelli

0
711

Appuntamento domenica 26 giugno al passo, parte dell'incasso in beneficenza

Per ricordare Marco Schiantarelli, un grande “homme de ski”, ex preparatore atletico delle nazionali azzurre di sci e giornalista sportivo, domenica 26 giugno il Passo dello Stelvio (So/Tn) ospiterà, per il secondo anno, Stelvissimo. Si tratta della più lunga gara di sci su ghiacciaio, oltre quattro chilometri in un solo fiato, dalla Punta degli Spiriti (3400 m.) fino al Passo dello Stelvio (2760 m.). Parte dell’incasso sarà devoluto all’Associazione SIRO MAURO Cure Palliative per la Provincia di Sondrio.
Il percorso sarà tracciato da porte direzionali, la sciata è lunga e piuttosto impegnativa, in particolare nella seconda parte, ma alla portata di tutti gli sciatori dal medio livello in su. Lo spirito della manifestazione è quella del puro e sano divertimento: un’emozione unica, rappresentata dal piacere di una grande “sciata estiva”, su una pista a completa disposizione. Si parte in due alla volta e si affronta la prima parte di gara in campo libero per arrivare primi all’inizio del tracciato, da qui un lungo gigante porterà fino al Passo dello Stelvio. Non mancheranno stand enogastronomici, musica e intrattenimenti durante tutta la manifestazione. Sarà una grande festa sugli sci, circondati dall’incantevole cornice del Passo dello Stelvio e avvolti dallo spirito del mitico Schianta!
Le iscrizioni sono aperte fino alle 8 del 26 giugno, presso l’ufficio gare all’hotel Pirovano oppure attraverso il sito www.stelvissimo.it

Articolo precedenteStelvio, tocca alle slalomgigantiste
Articolo successivoSci Club 2000, ecco le novita'
Claudio Primavesi
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.