Stelvio, tocca alle slalomgigantiste

0
309

Da Les 2 Alpes abbiamo raggiunto la Valtellina per seguire le azzurre

Nella notte la redazione ‘volante’ di Race ha raggiunto Bormio da Les 2 Alpes e questa mattina dall’Hotel Palace via alla volta del Passo Stelvio. Dai discesisti che si stanno allenando in Francia, eccoci a seguire il training delle slalomgigantiste sul ghiacciaio del Livrio. Come in Isère, anche qui, a oltre 3000 metri fra Lombardia e Alto Adige, fra Valtellina e Val Venosta, c’è un sole eccezionale, ma la neve, vista l’aria frizzante e il sereno notturno, si presenta davvero in ottime condizioni. La giornata ideale per le azzurre al primo giorno sugli sci della stagione 2011/2012. “Dopo un lavoro significativo di atletica, allo Stelvio la prima uscita sulla neve. Questa e la prossima settimana ci alleneremo qui, due blocchi insomma per riprendere l’attività”, fa sapere Stefano Costazza, allenatore responsabile del team. C’è la vice campionessa iridata di gigante Federica Brignone, quindi Manuela Moelgg, in netta ripresa dopo un virus che l’ha debilitata considerevolmente a fine stagione, poi Denise Karbon, la grande sorpresa di Garmisch, e Nicole Gius, pronta invece a riscattare una stagione di più bassi che alti. Allo Stelvio c’è la ‘new entry’ Lisa Agerer, una Giulia Gianesini che cerca più regolarità, ed uno staff tecnico che oltre a Costazza vede le conferme di Paolo Deflorian e Giuseppe Zeni ed un nuovo innesto, Roberto Lorenzi. Assenti Irene Curtoni e Chiara Costazza. “Ciuffetti, pali nani, campo libero, lavoriamo sul Geister. Questo il programma per la prima uscita. Ci fermeremo fino a giovedì, poi torneremo allo Stelvio lunedì prossimo”. Anche per le azzurre delle discipline tecniche adesso la stagione è davvero iniziata.