Stefano Costazza: "Moelgg la migliore sul ripido"

0
284

"Peccato per la Karbon, contento anche della Brignone"

E’ appena finita la seconda manche sul Rettenbach. Troviamo Stefano Costazza, allenatore responsabile delle gigantiste, in fondo al piano mentre scende all’arrivo. E’ soddisfatto a metà. "Manuela Moelgg è stata la più brava sul ripido, ed in modo particolare nella seconda dove ha sciato davvero bene. Ha perso nel pianoro finale mezzo secondo, come spesso capita in allenamento, lavoreremo per migliorare questo aspetto. Quando c’è da girare e la pista è in piedi, Manu è parecchio efficace. Peccato per Denise Karbon, perchè nella prima ha faticato per i segni evidenti sulla pista, poi si è inclinata prima dell’intermedio nella seconda sessione. Mi ha stupito Federica Brignone, non andava così in allenamento, si trova a suo agio in gara insomma ed è una cosa positiva. Per le giovani Francesca Marsaglia e Elena Curtoni tutta esperienza, Irene Curtoni invece fino a metà era da qualifica ma poi il problema ai bronchi è venuto fuori nuovamente, al traguardo faceva fatica addirittura a respirare. Infine mi aspettavo di più da Giulia Gianesini, in allenamento va forte..".

Articolo precedenteChe Rettenbach sar
Articolo successivoIn testa c'
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...