Coppa Europa, adesso tre giorni in palestra a Novara

Deux Alpes, il bilancio di Salvadori: «Condizioni perfette lavoro proficuo»

0

E’ già tempo di tornare al lavoro per le ragazze di Coppa Europa, Verena Gasslitter, Jole Galli, Federica Sosio (che oggi compie 21 anni, buon compleanno!), Asja Zenere, Laura Pirovano, Valentina Cillara Rossi e Alessia Timon, con Nicol Delago in attesa di aggregarsi al gruppo dopo l’esame di maturità.

ALLENAMENTI – Il ‘menù’ prevede lavoro in palestra, esattamente come hanno già fatto le squadre A maschili e femminili, a Novara, con la Federazione Pesistica italiana: appuntamento da lunedì 6 a venerdì 10 luglio, in Piemonte. Intanto, è tempo di bilanci con il responsabile Devid Salvadori dopo il raduno sugli sci a Les Deux Alpes.

SALVADORI – «In Francia tutto bene – ci dice il tecnico bresciano -. Abbiamo fatto un allenamento molto proficuo grazie a condizioni di neve e tempo eccellenti. Campo libero nei primi due giorni, poi esercizi con sci da slalom in tracciati diversi, con i pali nani; quindi, avviamento al gigante alternando sempre pali nani a porte normali; infine, tre giorni di superG, due abbinati allo slalom».

PROGRAMMA – «Nove giornate intense, senza mai riposare: mattina sulla neve, pomeriggio lavoro atletico. Il nostro obiettivo era quello di migliorare tecnicamente, spaziando su più discipline e resistendo, possibilmente, a una grossa mole di lavoro. Abbiamo anche interagito con tutta la squadra A, alternandoci ogni tanto nei tracciati di velociste e slalomiste di Coppa del Mondo».

REAZIONI – «Le ragazze hanno reagito molto bene – conclude Devid -abbiamo lavorato su tracciati differenti per metterle nelle condizioni di raggiungere i propri obbiettivi, partendo dagli aspetti positivi di ciascuna già visti nella scorsa stagione. Le nuove atlete si sono inserite bene. Sono molto contento del lavoro svolto da tutti, ragazze  e staff».

Articolo precedenteCE, velocisti austriaci in palestra e…cucina
Articolo successivoRomano, la squadra azzurra si allontana?
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine