Spavento Simoncelli

2
1984

Il gigantista trentino operato a Grenoble in seguito a una caduta

Una caduta in allenamento a Les Deux Alpes. Il peggio però è stata la piccola perforazione dell’intestino dovuta al contatto con un palo. Se l’è vista brutta Davide Simoncelli ieri: intervento dell’elicottero e trasferimento d’urgenza all’ospedale di Grenoble. Il trentino è stato operato e ha passato una notte tranquilla. Dovrà rimanere per una settimana in ospedale. Successivamente verranno stabiliti i tempi del recupero che dovrebbe essere di circa 75 giorni. A Davide un grosso ‘in bocca al lupo’ da tutta la redazione.
 

Articolo precedenteInnerhofer, la schiena fa ancora male
Articolo successivoAzzurri fra Cesenatico e Fanano
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

2 COMMENTI

  1. Perforazione da penetrazione di palo rotto o perforazione da scoppio dovuta al trauma violento? Nel primo caso,più improbabile,è andata bene e sicuramente la convalescenza è lunga. Nel secondo,più comune,la situazione dovrebbe essere più gestibile a breve. Ovviamente considerazioni in base alle poche notizie.
    In ogni caso un grosso in bocca al lupo a Davide,che potrà comunque iniziare a lavorare a secco in tempi ragionevoli