Sorpasso Rebensburg a Ofterschwang, ma Irene c'e'!

0
650

La tedesca vince e comanda la standing di gigante. Curtoni terza

Dopo una parte centrale della stagione in ombra, Viktoria Rebensburg dimostra di esserci ancora e oggi vince il gigante di Ofterschwang, superando Tessa Worley nella standing della specialità. La notizia del giorno, però, è il terzo posto a pari merito con Liz Goergl di Irene Curtoni (+ 0.74), miglior risultato in carriera. E non è finita, al sesto posto una ritrovata Nadia Fanchini (+  0.82) e al tredicesimo Federica Brignone (+ 1.61). Le note positive per le azzurre si fermano qui perché Manuela Moelgg, Denise Karbon (un salto di porta a pochi metri dal traguardo) e Lisa Magdalena Agerer sono saltate, mentre Giulia Gianesini è arrivata ventitreesima a 2.48. Le due azzurre hanno sfruttato al massimo la pista segnata dal caldo della seconda manche dopo una buona prima (sedicesima la Fanchini, dodicesima la Curtoni). Al secondo posto, per soli 6 centesimi, Tina Maze. Le posizioni dalla quinta alla decima: Jessica Lindell-Vikarby, Nadia Fanchini, Tessa Worley, Stefanie Koehle, Julia Mancuso, Lindsey Vonn.

Articolo precedenteIl ritorno di Nadia
Articolo successivoFeuz lancia la sfida a Hirscher
Claudio Primavesi
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.