'Sono un guerriero, non mollo mai'

0
485

Innerhofer: «A Garmisch un'altra vittoria dopo un Mondiale così così»

Terza vittoria per Christof Innerhofer in questa stagione. Eccolo il pusterese di Gais: «Oggi la terza vittoria stagionale, è tutto fantastico. La prima a Beaver Creek quella più inaspettata, poi la seconda a Wengen la discesa che ogni liberista vorrebbe conquistare, poi questa, come ‘a casa’, qua a Garmisch dove ho ricordi bellissimi grazie alle tre medaglie iridate del 2011 e dove la gente mi ferma per strada in continuazione. Non sono stato brillantissimo al Mondiale di Schladming è vero, ma ho tenuto duro e sapevo che in Baviera potevo togliermi importanti soddisfazioni. Così è stato. Una dedica particolare per la vittoria sulla Kandahar? A me stesso, infatti dopo una stagione trionfale e dopo il Mondiale ho tenuto duro. Sono un guerriero, non mollo mai».

CARCA: «UNA STAGIONE ECCEZIONALE» – Ecco Max Carca, il coach: «Cinque vittorie su sette, è record per il team azzurro. Stiamo parlando davvero di una grande squadra. Christof ha centrato un’altra vittoria prestigiosa. A Schladming ha patito quella visibilità scarsa, invece a Garmisch ha vinto di classe e di mestiere. E’ partito sereno, senza strafare, sapeva di essere il favorito e ha sciato come sa fare. Bravo».