Sofia Goggia, lo sguardo e' rivolto al futuro

0

Sugli sci forse tra venti giorni, ma si pensa alla prossima stagione

Non è stata fortunata, in questa stagione, Sofia Goggia, che praticamente non è mai riuscita a stare bene e ad allenarsi con continuità, a partire dalla trasferta di Ushuaia. Ma a 22 anni, il futuro è dalla sua parte. La talentuosa bergamasca deve pensare solo a guarire, ritrovare la perfetta forma fisica e poi rientrare una volta al top. 

PROGRAMMI – Il ginocchio sinistro, quello operato a dicembre 2013, è ancora infiammato. Ma comunque Sofia dovrebbe tornare sugli sci attorno all’8-10 febbraio 2015, fra 20 giorni circa. Salterà ovviamente i Mondiali di Vail/Beaver Creek e potrebbe invece partrecipare agli ultimi due appuntamenti con la velocità prima deiie Finali di Meribel, in Coppa del Mondo, ovvero Bansko e Garmisch-Partenkirchen. Ma tutto dipenderà dallo stato di forma e comunque ora la priorità è la stagione 2015-2016: «La situazione è leggermente migliorata, ma ho bisogno ancora di tempo – ci dice Sofia – perché non riesco a sciare, il dolore si sente. In ogni caso, per fortuna non c’è nulla di rotto. Esiste una cisti fastidiosa, proseguirò la cura già iniziata a Milano».     

 

Articolo precedenteSvindal in gara ai Mondiali?
Articolo successivoSt. Moritz, Vonn davanti a Schnarf in prova
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine