Soelden per nove azzurre?

0

Squadra fatta per il 25 ottobre, ma resta un posto da riempire

Formazione praticamente fatta per il prossimo 25 ottobre, giorno della prima gara stagionale della Coppa del Mondo femminile 2014-2015. In gigante, sul Rettenbach, dovrebbero gareggiare al 99%, per l’Italia di Livio Magoni, Nadia Fanchini, Federica Brignone, Irene Curtoni, Manuela Moelgg, Francesca Marsaglia, Marta Bassino, Nicole Agnelli, Elena Curtoni e Sabrina Fanchini. Quindi nove atlete. 

CONTINGENTE – I posti a disposizione della squadra italiana sono dieci, il massimo possibile: nove come le atlete presenti tra le prime 60 dell’ultima lista FIS in gigante (verrà aggiornata il 16 ottobre, ma non dovrebbero esserci cambiamenti sostanziali), più il posto base che spetta per regolamento a ogni Nazione. Volendo, quindi, ci sarebbe ancora un pettorale: ammesso e non concesso che voglia essere assegnato, potrebbe toccare magari a Karoline Pichler, che però non si è mai allenata quest’estate con il gruppo di Coppa del Mondo. La decisione spetterà, d’accordo con il responsabile del gruppo, Livio Magoni, al direttore sportivo Massimo Rinaldi; comunque sarebbe bello vedere una ragazza del gruppo Coppa Europa in gara a Soelden.

ASSENTI
– Ricordiamo che non ci saranno Sofia Goggia (rientrerà in Coppa a Lake Louise a dicembre) e Michela Azzola, che a breve dovrebbe tornare sugli sci, ma che ha bisogno di ritrovare la forma migliore.      

 
 

Articolo precedenteMaria Hoefl-Riesch commentatrice per ARD
Articolo successivoI francesi preparano Soelden sul ghiacciaio di Tignes
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine