Soelden, c'e' Deville

6

Moelgg sta meglio ma non è ancora sicuro

Mattia Casse o Cristian Deville? Solo uno potrà gareggiare domenica a Soelden, in quanto il regolamento prevede che c’è posto per uno solo nei ‘100 al mondo’. Sembra che sia Deville a lanciarsi all’attacco del Rettenbach, una decisione presa in queste ore dopo gli allenamenti a Hintertux. Intanto oggi si è allenato per il secondo giorno anche Manfred Moelgg: sta meglio il bronzo di Schladming, salgono le quotazioni in vista di Soelden ma si deciderà forse domani.

Articolo precedenteMarsaglia, la riabilitazione procede bene
Articolo successivoLindsey no, Bode si
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

6 COMMENTI

  1. Caro Ciccio, mi hai tolto le cosiddette parole di bocca… Deville è uno slalomista di 33 anni: inventarlo ora al gigante è paradossale. Tenuto conto che anche da giovane in gigante non è mai andato: in CE un solo 13o posto e poi piazzamenti (?) vicini al 40 posto; ai CI di quest'anno 14o senza tutti i migliori in gara e con dei '94 davanti a lui. A volte i numeri dicono qualcosa! Quindi i professionisti "pagati" (con i soldi dei contribuenti) possono spiegare? Si fossero fatte delle "selezioni" all'austriaca potremmo dire che gareggia il più veloce…Oppure facciamo i cinici e diciamo che tanto l'ottavo posto non serve perchè la squadra è di 7 componenti; a proposito dai 9 posti più un posto fisso dello scorso anno, siamo passati agli 8: un successo che premia il lavoro di questi anni.

  2. Premesso che Deville è un Grande, ma in SL, sarebbe interessante sapere dagli "esperti" quali risvolti ci sono dietro una scelta del genere. Vogliono forse fargli fare esperienza in ottica giochi Corea 2018? Intanto i nostri giovani diventano vecchi aspettando…..

  3. Definire "bolso" un atleta come Christian mi sembra da deficenti!!! Ma chi sei!?! Ma come ti permetti!?!! pensare sempre che che quelli che fanno le scelte (PAGATI, Professionisti) siano dei deficenti in malafede mi sembra fuori luogo…….
    Un po' di umiltà a volte…..

  4. Incrociamo le dita per la nuova dimensione di Deville (il sito F.I.S.I. da per certa la sua partecipazione) visto che fino ad oggi non ha mai concluso un gigante di Coppa del Mondo e che, visti i risultati dell'ultima stagione, non avrà nemmeno un "pettorale buono" . Spero che oltre la forma,che ha portato a questa scelta, abbia ricostruito anche la fiducia nei suoi mezzi.