Soelden, c'e' anche Karoline Pichler

0

Riempiti tutti i posti a disposizione per le donne, al via tre debuttanti

Dieci potevano essere e dieci saranno. Qualche giorno fa, ipotizzando le possibili convocate azzurre per il gigante che aprirà la stagione di Coppa del Mondo a Soelden, i l 25 ottobre, avevamo lasciato aperto uno spiraglio proprio per Karoline Pichler, nel caso Magoni, allenatore responsabile, e Massimo Rinaldi, direttore sportivo FISI, avessero voluto convocare dieci azzurre, come da contingente massimo, scelta non scontata. E così sarà, per una decisione che riteniamo giustissima. 

SQUADRA
– Dunque le ragazze azzurre che attaccheranno il Rettenbach, fra poco più di una settimana, saranno Nadia Fanchini, Federica Brignone, Irene Curtoni, Manuela Moelgg (l’unica del gruppo a salire sul podio da queste parti, fu terza nel 2010), Francesca Marsaglia (assente l’anno scorso), Elena Curtoni, Sabrina Fanchini e le debuttanti Marta Bassino (iridata jr tra le porte larghe), Karoline Pichler (dal gruppo Coppa Europa, argento ai Mondiali giovani proprio dietro Bassino) e Nicole Agnelli.

CHANCE – Tutte le ragazze stanno bene e hanno la possibilità di disputare una grande gara, ci sarebbe bisogno subito di un ottimo risultato individuale e di squadra per morale, fiducia e per tutto l’ambiente dello sci femminile italiano. Appuntamento a sabato 25 ottobre!    

 
 

Articolo precedenteSoelden, salgono le quotazioni di Maurberger
Articolo successivoWeirather e Lichtenstein con Colmar
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine