Soddisfazione per il progetto OLI.S.A.

0
399

Ravetto: «Avanti così». Maldifassi: «Importante il contributo dei tecnici»

In Fisi si è riunita la Commissione del progetto OLI.S.A., ovvero ‘Olimpiadi e salute dell’atleta’, il discorso relativo ai test atletici, alla preparazione, alla prevenzione, nato da un rapporto fra Federazione Italiana Sport Invernali, il Gruppo Policlinico di Monza e con Novarello. Presenti all’incontro Andrea Panzeri, Stefano Maldifassi, Alberto Minetti, Herbert Shoenhuber, Alessandro Castagna, Filippo Balestreri, Giovanni Tredici, Claudio Orizio, Arsenio Veicsteinas, Clemente Ponzetti, Cesare Cerri, Roberto Meroni. Presenti anche i direttori tecnici dello sci alpino Claudio Ravetto e Raimund Plancker. Ecco Ravetto: «Abbiamo fatto il punto della situazione, abbiamo constatato che i test, vuoi di ingresso, vuoi in itinere, sono stati molto utili e tutto il discorso della preparazione e della prevenzione procede molto bene. Sono davvero soddisfatto, avanti così. Ci siamo trovati molto bene con Filippo Balestreri, il dottore presente a Verano Brianza nell’analisi dei test al cicloergometro». Interviene Stefano Maldifassi: «Importante che la commissione scientifica legata al progetto sia sempre legata al consulto dei tecnici sul campo, scienza e sport hanno senso di esistere solo se parlano tra loro e con la stessa lingua. E’ una commissione di altissimo livello ed in questo periodo stiamo lavorando per trovare esercitazioni specifiche ed approfondite che possano essere inserite nelle batterie di test che compongono la valutazione funzionale che periodicamente fanno i nostri atleti. L’affaticamento neuromuscolare, l’impegno metabolico ed il lavoro eccentrico sono i nostri focus principali”.