Soddisfazione in casa azzurra per il Razzo

2
340

Max Carca: "Adesso lo aspettiamo in Coppa del Mondo"

C’è ‘traffico’ sulla Cima Pora. C’è anche il direttore tecnico Claudio Ravetto, che è venuto a vedere lo slalom cadetto prima di raggiungere Sestriere dove domani si corre il gigante di Coppa del Mondo. Raimund Plancker, il responsabile del gruppo Coppa Europa, e David Fill analizza il risultato di squadra: “La grande gara di Razzoli è sotto gli occhi di tutti. Peccato però che per Davare, Erschbamer e Mattias Thaler che sono arrivati a ridosso dei dieci. Sono degli slalomisti buoni, ma in questa stagione hanno fatto fatica ad affacciarsi fra i primi. Hanno gettato al vento occasioni importanti, ma qui sul Pora hanno fatto vedere che sono ancora competitivi”. Max Carca corre nella finish area della Cima Pora, anche questa mattina inaspettatamente piena di tifosi e simpatizzanti. Abbraccia Giuliano Razzoli: “Razzo è stato impeccabile, in
particolare nella seconda manche che segnava un po’. Ora mancano due slalom di Coppa del Mondo: fra Kranjska Gora e Are può tranquillamente salire sul podio se scia così. E Razzo è in grado di farlo”. Razzoli ha fatto meglio anche di Giorgio Rocca. “Ha dato sette decimi a Rocca che partiva da apripista. Razzoli può far bene sempre, è forte, se rimane concentrato è sempre da prime piazze”, chiude il direttore tecnico Claudio Ravetto.

Articolo precedenteTarvisio pronta per la grande festa
Articolo successivoLa prima volta di Gina Stechert
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

2 COMMENTI