Sochi, il commento tecnico della supercombinata

0
630

Solita schiacciante superiorità di Kostelic nella manche di slalom

Tutto come da copione nell’ultima supercombinata. Vince Kostelic, grazie alla solita grande manche di slalom, ma anche grazie alla miglior prova di discesa della stagione. Il campione croato limita infatti i danni nella disciplina a lui meno congeniale ed accusa ‘solo’ un secondo e mezzo da Beat Feuz, sciando più fluido e pulito rispetto alle ultime gare. In slalom poi, fa paura ed è imbattibile. Sempre centrale, reattivo e preciso nelle linee, anche dopo la veloce sequenza di figure verticali disegnata nel tratto pianeggiante da Max Carca. La pressione non fa brutti scherzi insomma. Kostelic gestisce al meglio la sfida lanciata da Feuz, che ora è molto vicino nella classifica generale e che oggi chiude al secondo posto. Lo svizzero stupisce in slalom, nonostante la mancanza di allenamento. L’assetto sugli sci è centrale, manca solo un po’ di reattività per determinare i tempismi corretti. Certo, anche oggi parliamo di una disciplina che speriamo sia in via d’estinzione. La gara odierna vede ventinove atleti in classifica: della serie, bastava arrivare al traguardo per portare a casa punti di Coppa.