Sochi, ecco i 19 azzurri

18

C'è Razzoli, fuori Marsaglia

Lunedì fra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio saranno resi noti i 19 azzurri che prenderanno parte ai Giochi Olimpici di Sochi. La divisione intanto dovrebbe essere fra 11 uomini e 8 donne.

UOMINI – Fra gli uomini qualificati (ricordiamo il criterio, una volta nei sei e due negli otto) ci sono Dominik Paris, Peter Fill, Christof Innerhofer, Werner Heel, Manfred Moelgg, Patrick Thaler, Roberto Nani e Luca De Aliprandini. Poi c’è Davide Simoncelli, forte di una settima piazza, quindi altri tre posti. Stefano Gross sarebbe quasi sicuro, dalla sua un nono ed un dodicesimo. Rimane un posto libero, se fosse confermata la scelta di 11 e 8. L’undicesimo balla fra Giuliano Razzoli, che ha solo un quindicesimo ma è il campione olimpico in carica, e Matteo Marsaglia, l’anno scorso secondo al mondo in superG ma quest’anno a causa di infortuni davvero sfortunato. In vantaggio ci sarebbe al momento lo slalomista emiliano.

DONNE – Fra le donne invece qualificate ecco Nadia ed Elena Fanchini, quindi Federica Brignone e Verena Stuffer. Poi le altre sarebbero Daniela Merighetti, Denise Karbon, Francesca Marsaglia e Chiara Costazza. Aspettiamo i nomi ufficiali a questo punto…

AGGIORNAMENTO ore 12 – Ci avevamo azzeccato, anche se rimaneva il dubbio Razzoli – Marsaglia…alla fine è stato scelto l’olimpionico, come fra l’altro era nell’aria…

18 COMMENTI

  1. GRAF è vero mi sfuggono un sacco di cose … sicuramente se non fosse caduto, se non avesse sbagliato, se avesse imbroccato la sciolina, se … le avrebbe vinte tutte … io dimentico molte cose ma tu dimentichi qualche SE.
    Ciò non toglie che Marsaglia è un grandissimo e se lo avessero convocato non sarebbe stato certo uno scandalo.

  2. Anch'io avrei portato Marsaglia perchè a mio parere aveva più potenzialità di podio. Però non mi strapperei i capelli, anche perchè di risultati quest'anno non ne ha. Razzoli invece è arrivato almeno una volta nei 15…e in più è campione olimpico in carica. La Karbon invece merita

  3. Tanto per cominciare, ti sfugge che il 20 posto in super g l'ha fatto dopo un errore, poi ti sfugge che è caduto in val gardena ed è stato fermo fino a quando si è di nuovo caduto a gressoney. Te ne sfuggono di cose. Non parliamo di razzoli, parliamo della karbon che viene portata alle olimpiadi dopo averle prese di santa ragione da una ragazzina in coppa Europa.

  4. Non capisco dove sia lo scandalo … Razzoli ha un 15° posto in slalom dove si sa che si arriva al traguardo una volta su tre, è campione Olimpico in carica, nelle ultime gare ha sempre fatto dei parziali da primo gruppo e poi è deragliato e, per finire, in allenamanto va forte come i migliori. Marsaglia è un fortissimo atleta ma purtroppo quest\'anno come migliore risultato nella sua specialità, il super gigante, ha un 19° posto di inizio DICEMBRE … percè urlate tutti allo scandalo ? … mi sfugge qualcosa ?

  5. Non capisco dove sia lo scandalo … Razzoli ha un 15° posto in slalom dove si sa che si arriva al traguardo una volta su tre, è campione Olimpico in carica, nelle ultime gare ha sempre fatto dei parziali da primo gruppo e poi è deragliato e, per finire, in allenamanto va forte come i migliori. Marsaglia è un fortissimo atleta ma purtroppo quest'anno come migliore risultato nella sua specialità, il super gigante, ha un 19° posto di inizio gennaio … percè urlate tutti allo scandalo ? … mi sfugge qualcosa ?

  6. Ve lo spiego io, ci ha messo lo zampino il presidente Roda, che ha scelto il conterraneo Razzoli piuttosto che il forestiero Marsaglia, altro che selezione !!! Politica all'italiana. Regole….. cosa sono ??
    Trovo davvero un'offesa allo sport questo criterio di scelta. Mi spiace molto per Matteo, perchè un'olimpiade non capita ogni giorno. Sono però sicuro che saprà rifarsi con gli interessi.

  7. Fisi , Direttori Tecnici e Presidente in comune accordo hanno stilato un regolamento che prevedeva un certo tipo di risultati per partecipare alle Olimpiadi.
    qui stanno seguendo la filosofia di Pierre de Coubertin ovvero partecipiamo tutti, anzi peccato che non siano state assegnate 22 quote cosi l'Italia avrebbe portato anche altri atleti "significativi"
    ovvero perchè si fanno i regolamenti se poi non vengono rispettati ?
    che incoraggiamento per gli atleti qualificati !!!
    hanno sudato per un posto al sole e poi si trovano considerati come altri che non hanno nemmeno un piazzamento top 10
    la prossima volta le convocazioni olimpiche fatele per giudizio tecnico, senza regolamento
    ( per la Corea c'è tempo per pensarci !)
    questo è il vero spirito agonistico "decoubertiano"